Gossip Girl: ma che fine ha fatto?

venerdì 27 febbraio 2009

Ci hanno bombardato durante tutte le vacanze natalizie con i promo. Ci hanno creato mille attese facendoci intravedere qualcosa dei personaggi delle storie e degli ambienti. Hanno riempito rotocalchi e programmi tv parlando dei divi, dei protagonisti e dei loro abiti da sogno. Ce l’hanno presentato, a noi nostalgici, come il nuovo Sex and The City e poi da un momento all’altro ne hanno modificato la programmazione relegandolo al ghetto della seconda serata.
Parlo della serie tv americana Gossip Girl. Serial popolarissimo e fortunatissimo negli Stati Uniti, dove pare abbia preso il posto nel cuore degli americani di Carrie e le altre. La trama è semplice. Una blogger misteriosa, che si fa chiamare Gossip Girl e di cui nessuno conosce l’identità, racconta tramite il suo blog, le vicende di un gruppo di giovani ragazzi residenti nell'Upper East Side di Manhattan. Non c’è nulla che sfugga al suo radar, nessun segreto, nessuna novità. E così come i ragazzi sono dipendenti dai suoi pettegolezzi, la misteriosa ragazza dipende dalle loro vite, in un miscuglio di amori, tradimenti, vendette, giochi di potere e scontri sociali, che rendono questo teendrama, attualissimo e molto intrigante.
Per non parlare poi delle ambientazioni. La serie si svolge interamente tra Manhattan – la zona più in e più ricca di NY e Brooklyn, dove vivono due dei protagonisti. Inutile dire che come in una parata di stelle, sfilano sullo schermo i locali migliori, i negozi più trendy, i ristoranti più alla moda.
Come per Sex and the City, protagonista assoluta, insieme agli attori, è la moda. I ragazzi e le ragazze sono vestite di tutto punto. Abiti e borse griffate spuntano ovunque. E se a scuola vige l’obbligo della divisa, Blair (una delle protagoniste) e gli altri, la personalizzano con spille, fiocchi e foulard da capogiro.
Con delle premesse come queste, mi domando: ma perché ne hanno cambiato la programmazione? Ho fatto delle ricerche, da cui è emerso che a causa dei bassi ascolti riportati, la trasmissione è spostata in seconda serata. Ascolti bassi dovuti al fatto che il digitale terrestre ne aveva anticipato la messa in onda rispetto alla Tv in chiaro. Insomma, la maggior parte degli interessati, quelli che possiedono Mediaset Premium, per capirci, l’aveva già vista mentre noi, comuni mortali legati al semplice tubo catodico, aspettandone la messa in chiaro siamo rimasti indietro. Per capire come andranno a finire gli amori e come si concluderanno le vicende, mi sa che devo procurarmi una buona dose extra di caffè. Come fare altrimenti per arrivare svegli e vigili al momento tardo della trasmissione?
Aspetto suggerimenti.

Gossip Girl here in Italy wasn't so successfull. Luckly I downloaded the episodes from the web, in order to avoid loosing all the new events of the serial.
I love the dresses and the way the mix them all together.
Here is my ideal selection either for Blair then for Serena
Enjoy.

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

source: Myprestigium, Barney's, Net-a-porter, Elleuk

3 commenti:

Noemi Rochelle D ha detto...

Blair is my absolute fave! lovely blog! :)

27 febbraio 2009 15:11
Federica - Inside a bullet with butterfly wings ha detto...

per non parlare degli episodi "saltuari" della seconda stagione :S

Troppo fiato sospeso!

27 febbraio 2009 17:18
rossovelvet ha detto...

La solita stronzata all'italiana.... bè, viva lo streaming e vederli il giorno dopo in lingua originale !!
I look ispirati sono fantastici, Blair, Blair, Blair.
Il mio mito.

28 febbraio 2009 12:48

AddThis

Bookmark and Share
Related Posts with Thumbnails