Docs!

giovedì 5 febbraio 2009

Sarà l’ondata nostalgica, sarà questa new-wave dei revival, sarà forse una specie di saga dei ricordi, fatto sta, che tra i vari corsi e ricorsi modaioli, c’è un’altra grande entrata, anzi due: gli stivaletti Doc Martens.
Non avete idea di quanto li ho desiderati, quei carro armati a-porter… Erano gli anni ’90, quando questi deliziosi anfibi colorati fecero la loro comparsa sulla scena e tutti o quasi si lasciarono tentare dalla gomma rinforzata, dalle impunture di cotone giallo, dall’aspetto terribilmente punk. Tutti li amavano, ma non tutti li possedevano, o almeno tutti tranne me. Ci ho messo un po’ di tempo per scovare il negozio che li aveva e li vendeva come un normale paio di scarpe. La maggior parte degli adulti di allora li trovava orrendi, da veterano del Vietnam, per nulla alla moda e totalmente lontani da un certo ideale di stile. A me e alle mie amiche, ovviamente, ciò non interessava, semplicemente ne volevamo un paio: blue, nero o boredeaux, non importava. L’importante all’epoca era non averle false, contraffatte o di un marchio diverso da quello originale.
Doc Martens che adesso ritornano, calcando non solo i marciapiedi di Parigi, Berlino o NewYork, ma le passerelle importanti, durante le giornate della moda.
Comode, decisamente casual, da indossare in una giornata pigra quando si ha voglia solo di un jeans e di un pullover oversize, le doc Martens hanno segnato la mia adolescenza, accompagnatomi in giro durante le gite scolastiche, visitato con me spiagge assolate e montagne innevate. Ve lo giuro, su 365, io le indossavo 360. Poi un giorno, dopo il primo bullone che mi si era conficcato nella gomma e che faceva un leggero tintinnio quando camminavo, si sono bucate e lacerate leggermente sul lato, è stato così che ho dovuto dirgli addio…anche se non le ho mai dimenticate.

Maybe it’s the revival wave, the fact that we are always looking behind our back to search something inspiring, but I’m totally in mood for memories and one of my sweetest is becoming true again: Doc Martins are back. During junior high, I had my brand new pair, it was black and huge. I had to fight for them, the shop here didn’t sell them and my parents hated the idea of a shoe model that seemed useful for a war. Then, after struggling for a while, my friends and I found them in a shop in the neighbourhood: they were just perfect. In a year is made of 365 days, I wore them 360!
I was in love. Of course, wearing them all the time, at a certain point they become old and with a hole in the sole. I had to trough them away (it’ was my mother fault, in realty)…but I still miss them
DocS
This is 4 You!

Image and video hosting by TinyPic
Image and video hosting by TinyPic

1 commenti:

rossovelvet ha detto...

Sarà che non è la mia generazione... ma per quanto adori il punk lo preferisco in versione disco !
Ma forse quelle rosse....

5 febbraio 2009 23:40

AddThis

Bookmark and Share
Related Posts with Thumbnails