Pensieri sconcertati:Shoes Shoes Shoes

venerdì 24 aprile 2009

Notiziona: “Le donne spendono in media 500 euro di scarpe in un anno”.
Allora, mi chiedo, perché i mariti - e qui includo tutti gli esponenti del sesso “forte” - si lamentano?
Cinquecento euro per dodici mesi non è tantissimo. Basta fare un rapido conto: dividete 500 per 12 ( mesi dell’anno) e ottenente una cifra inferiore ai 50 euro. Quarantuno virgola qualcosa, per essere esatti. E non dite che è molto. La stessa cifra l’uomo la spende per fare le scommesse al Super Enalotto, al Totogol ecc., per l’abbonamento di Sky ( altrimenti le partite come le guarda), per comprarsi il biglietto per andare allo stadio, le lamette supertecnologie a 4 listelli ( ho scoperto l’altro ieri che constano quanto uno smalto di Chanel), e chi ne ha, più ne metta.

Questa buona nuova l’avevo letta un po’ di tempo fa su un noto magazine. La giornalista, ho perso il numero in questione altrimenti avrei proposto la citazione testuale, riportava i risultati di un sondaggio, dal quale si evinceva che le donne riservano annualmente alle calzature un ammontare massimo di spesa paragonabile al milione delle vecchie lire. Lì per lì, devo essere sincera, sono rimasta un po’ perplessa. Cinquecento, mi sembrano veramente poche.
Riflettendoci, sono arrivata alla conclusione che i casi sono due: la donna in questione acquista solo un paio di scarpe a stagione ( inverno/ primavera/estate/autunno). Oppure compra solo in saldo. In entrambi i casi, si tratta di un fortunato spirito eletto. Prima di tutto, perché riesce a resistere alla tentazione di acquistare l’ultimo modello di stivale con tacco a cono/punta tonda/color fango/gamba alta, riconoscendo di esser già in possesso di quello a tacco a cono/punta tonda/color fango/gamba media. E questa è già una bella combinazione. Se poi, oltre ad avere la virtù della parsimonia, riesce anche a trovare il proprio numero di scarpa durante la guerra dei saldi, allora è proprio una donna virtuosa. Beato chi se la sposa, aggiungerei.

Ma il mondo non è fatto solo di questi esempi di indubbia virtù fashionista. Ci sono molte altre donne che non hanno la stessa ferrea volontà e forza di sacrificio. Donne che non resistono, e il sandalo gioiello color argento che si abbina alla perfezione al vestito bianco con applicazioni di strass se lo comprano lo stesso, mentendo spudoratamente sul grande uso che ne faranno.

C’è poi una regola precisa circa il corredo che deve accompagnare ogni donzella che “si rispetti” attraverso tutti i mesi dell’anno.

Pensateci: di inverno, come si fa a vivere se non si hanno almeno un paio di scarpe basse casual, un paio di stivali tacco alto versatili e uno di scarpe eleganti? E in primavera e in autunno, senza le ballerine e le sneakers, come si fa a superare il mezzo tempo? Per non parlare dell’estate, quando una coppia di sandali bassi e una con il tacco, risultano essere necessari per sopravvivere alla bella stagione!
Se poi una ragazza va in palestra o fa attività sportiva, alla lunga lista si devono aggiungere quelle da ginnastica, che possono durare più di un anno se di buona tenuta.
Non bisogna essere geni della matematica per capire che la somma sale e il conto sfora. Soprattutto se si considera la qualità e il suo rapporto con il prezzo. Tutte noi abbiamo comprato, almeno una volta o forse più, delle scarpe bellissime ed economicissime pensando di fare un affare. Ma poi, una volta messe su, le vescichette e il piede gonfio ci hanno rivelato come il vero affare l’aveva fatto solo il tipo del negozio, rifilandocele.

Dubbi a parte se il sondaggio è veritiero, ci dobbiamo fare i complimenti a vicenda. Chi lo avrebbe mai detto che le donne sanno il fatto loro e riescono ad essere belle e seducenti pur risparmiando nella compra.
E poiché, rispetto alle previsioni, grazie all’analisi statistica, pare che abbiamo risparmiato un po’ di soldi, io direi di festeggiare. Magari, ed è solo un’ipotesi, proprio autoregalandoci un paio di scarpe!!!

*********
*********
The latest shoes on Jak and Jil

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

Image and video hosting by TinyPic

5 commenti:

cocomademoiselle ha detto...

io non so questa giornalista da dove abbia preso questi dati..
ma anche a me 500 euro sembrano davvero pochissimi..
se esiste una donna al mondo, cm dici tu, cn tanta parsimoina LA VOGLIO CONOSCERE!!! ci vorrei parlare a 4 occhi per avere qualche dritta..

cmq per qnt riguarda la missione "MASTRO LINDO" ci sto!
ti farò sapere appena avrò delel news!
baci :*

24 aprile 2009 13:38
E ha detto...

Almost all of these are my favorite picks on Jak & Jil!

24 aprile 2009 15:13
fedefede ha detto...

500 in un anno direi che sono veramente poche...io non faccio testo perche compro una cifra di scrarpe pero' ci sono donne che ne comprano poche ...mah chissa' su che cambione e' stato fatto questo sondaggio. ciao cara buon week

24 aprile 2009 15:47
Lisa ha detto...

Beh se è una media direi che ci sono donne (come noi) che spendono veramente tanto, e altre (come mia madre) che comprano un paio di scarpe e non si sa come continuano a metterlo nei secoli a venire...

24 aprile 2009 16:33
rossovelvet ha detto...

Hai scelto quelle che preferisco di J&J !!!
Forse forse attorno ai 5oo ci sto nonostante scarpe di qualità / TANTE scarpe / scarpe-investment (vedi:di marca)... ma è vero che anche a me pare un pò poco !

25 aprile 2009 13:33

AddThis

Bookmark and Share
Related Posts with Thumbnails