men style

sabato 28 febbraio 2009

Per anni abbiamo creduto, anzi ci hanno fatto credere, che la moda non fosse cosa loro.
Che dediti al lavoro, allo sport, agli hobbies da macho, non avessero tempo per quest’inutili capricci. D’altronde da bambine, erano le fanciulle a giocare con i vestitini delle barbie. Gli ometti, al contrario, avevano il loro bel da fare con le macchinine e le costruzioni. I tempi oggi però sono cambiati e l’universo maschile si interessa sempre più a quello del fashion, tanto quanto quello femminile al mondo dello sport e della fatica.
Fatte queste premesse, ci chiediamo: “Come deve essere l’uomo di questa primavera?”
Sicuramente raffinato. Un Dandy delicato che sceglie capi puliti, non gridati e ne fa un pass-part tout di stile per ogni occasione. Ne deriva così una nuova eleganza che si compone di pezzi lineari, come giacche destrutturate e sciarpe in seta, al posto della cravatta.
Per (ri)uscire, il nuovo maschio sceglierà cardigan e blazer, camicie senza colletto e ampie scollature. In alternativa, per darsi un piglio casual e street, t-shirt stampate o colorate.
La solita distinzione tra femminile e maschile, stoffe e colori da donna e da uomo vengono meno. Il rosa, il lilla, la seta diventano elementi con cui giocare a creare il proprio guardaroba. Soprattutto, finisce l’era delle rinunce. Dai ricami di fiori, alle geometrie jacquard, dalle tinte fluo ai pezzi minimal, è tutto un rincorrersi di tendenze e pezzi da scegliere e fare propri. Un look più che mai variegato, esauriente in termini di modelli, materiali, cromatismi.
Pantaloni dal taglio slim, pull di cashmere e seta colorati, pashmine divertenti, soprabiti leggeri e fantasiosi. C’è di tutto, per un uomo che si affaccia e chiede una moda contemporanea, sofisticata, non gridata, di cui fare esperienza, senza paura di osare.
In questa varietà di proposte c’è un’unica certezza: l’esigenza di una vestibilità perfetta, piacevole come un capo tagliato su misura e di un comfort impareggiabile.
Infine, alla ricerca di un’eleganza senza tempo, fanno il loro ingresso bermuda cachi in perfetto stile coloniale, sandali etnici e un po’ folk ma anche giubbini di pelle da biker e t-shirt strappate da rocker che si accostano senza fare troppo rumore a quella radice classica, che di ogni mise ne è il comune denominatore.
Che dire di più.
Quest’uomo a metà strada tra l’eccentricità del dandy, la raffinatezza borghese e la forza della strada ci piace. Uomini, siete stati avvisati!









source:
JakandJill, AltamiraNy, Thesartorialist

6 commenti:

L'armadio del delitto ha detto...

Magari fosse vero per tutti gli uomini fuori delle passarelle! Ho fatto un post il 21 gennaio che racconta qual'è la storia che vivo con la moda maschile e il mio uomo!

28 febbraio 2009 20:59
rossovelvet ha detto...

Scrivi sempre benissimo cara !
Attorno a me c'è qualche perla devo dire... anche perché sto in un quadro un po particolare, ma senno la svizzera non è esattamente il reame del dandy !
Quello che mi piace in Italia nelle grandi città comunque è sempre vedere gente con quel tocco in piu, ultraclassici e raffinati ma con twist.
Bellissime ispirazioni comunque !

28 febbraio 2009 21:14
JUSTJR ha detto...

I love the 2nd guys outfit, and the last, I really want a Jean shirt!

1 marzo 2009 01:20
Behind the Seams ha detto...

great blog!

1 marzo 2009 02:49
letslivefast ha detto...

thanks for the nomination iole! we love your blog just as much!

these outfits are amazingg! (:

1 marzo 2009 06:11
Gloria C. ha detto...

even though i do not understand italian
i still enjoy your blog because of the photos you choose :D

1 marzo 2009 09:19

AddThis

Bookmark and Share
Related Posts with Thumbnails