Vi presento

lunedì 14 aprile 2008

Lo specchietto da borsetta di Yves Saint Laurent. Vero"vezzo" modaiolo, da ereditiera pop, questo accessorio carinissimo, può solo fare invidia a chi non lo possiede.
Moralmente poi, ritengo che a sfoggiarlo debba essere solo chi di Yves Saint Laurent, ha già tutto o quasi...borse, tailleur....scarpe...

Non per snobbismo, lo giuro! Penso, semplicemente, che sarebbe inutile e soprattutto ingiusto compralo e portarselo a spasso nella borsetta di "Segue"(nulla contro quest'ultimo brand, ma il paragone fashion non regge).
Capitemi!
Accessori così deliziosi, meritano di essere trattati con i guanti...sempre di Yves, ovviamente!


10 commenti:

Anonimo ha detto...

ricorda ke l'abito nn fà il monaco. forse tu te lo puoi permettere, ma ci sn tante altre ragazze ke con una borsa Segue fanno cmq la loro bella figura!!!!

14 aprile 2008 23:09
Iole ha detto...

Concordo che l'abito non fa il monaco...anche se come dice Eco " a volte lo comunica"
cqm
Segue è un brand che rispetto e contro cui non ho nulla .....
Il post era un po' ironico e il riferimento al marchio mi è servito come strumento per evidenziare l'esclusività dell'accessorio. Tutto qua!
Lo stile non si compra e se manca, Prada O Carpisa di certo non possono fare la differenza.
Questo blog è fatto per sognare, quindi permettetemelo di fare
Senza pregiudizi Iole

15 aprile 2008 13:09
Anonimo ha detto...

Forse non hai capito l'intento di questo articolo..affermare che una FERRARI è meglio di una CINQUECENTO non significa denigrare tutti coloro che non possono permettersi la FERRARI..è semplicemente una constatazione...
E poi quanto è volgare e fuori luogo fermarsi a discutere sulla presunta posizione agiata dell'autrice del blog...non ci siamo proprio..tra l'altro anche un pò ignorante come post...
Si sta parlando di moda e spesso Iole ha pubblicato alcuni capi di catene low cost accessibili a chiunque (anche a partire dai 20 euro, zara, topo shop, etc..)..ma che ve ne parlo a fare..il commento precedente non è degno di troppe spiegazioni...

15 aprile 2008 13:15
Anonimo ha detto...

...ahi ahi...che tristezza questo post da " piccola e triste fiammiferaia dello shopping"! Ti piacciono le borse " Segue"? Ok, compra e indossa pure con gioia Segue, Gira a destra e Svolta a Sinistra...ma lascia la possibilità di sognare ad alte quote. La bellezza di un blog dedicato alla moda è proprio questa: suggerire, proporre, indicare, anticipare, abbinare ed armonizzare, che poi si tratti di un Dior inaccessibile, di un miraggio firmato Oscar De La Renta o di un irraggiungibile paio di sandali Manholo Blanik, non importa! Siamo tutte un pò Carrie di Sex and The City e un pò Cenerentola: il principe ci ha scelte, siamo state invitate al ballo, abbiamo indossato l'abito più bello e che sia una elegante e riuscita imitazione di quello che non potremo mai comprare, chi se ne frega? Abbiamo tempo fino a mezzanotte...
Complimenti Jole in fashion, abbasso i commenti da piazzetta di paese!
ps: autrice del post sull'abito che non fa il monaco, ma dalle tue parti il fa con l'accento è tornato di moda?

15 aprile 2008 13:50
Anonimo ha detto...

chiedo umilmente scusa per l'""orrore" ortografico! comunque volevo solo precisare che stringendo la cinghia al minimo potrei tranquillamente comprare un capo firmato, ma purtroppo questo mi costerebbe nn pochi sacrifici...quindi lasciatemi sognare anche me cn una borsa segue o nn è lecito solo perchè qui si parla solo di grandi firme??? io nn voglio discutere su nessuna posizione agiata di nessuno anzi....voglio solo che esistano le mezze misure. nella mia borsa segue avrò lo specchietto Yves Saint Laurent oppure è vietato?????? Sento nell'aria puzza di bruciato perchè ogni volta si contraddice Iole partono subito gli avvocati difensori... buona giornata a tutti...Marika

15 aprile 2008 14:31
Anonimo ha detto...

Cara Marika per la puzza di bruciato,assicurati di non aver lasciato niente sul fuoco mentre ti dilettavi ad inserire i tuoi commenti. Non ci sono avvocati difensori ma solo ammiratori sinceri di questo blog scritto e realizzato bene, degno di figurare accanto a tutti gli altri dedicati alla moda e le cui autrici hanno avuto rilievo nazionale ed internazionale. Tira pure la cinghia quanto vuoi, ormai la tiriamo tutti, che poi sia una cinghia che fa pendant con la borsa Segue o arci griffata e pitonata, magari da abbinare ad un paio di scarpe con vertiginoso e lucidissimo plateau, non cambia molto, l'importante è sentirsi bene con se stesse ed in armonia con il mondo. Buona giornata anche a te

15 aprile 2008 14:43
Iole ha detto...

Ciao Marika, non è vietato avere la borsetta Segue, non è vietato portarsi in giro dentro lo specchietto di Yves, non è assolutamente vietato sognare. L'unica cosa vietata è attaccare sul personale chi scrive o legge, magari facendo allusioni alle posizioni agiate di altri....
Quello che ho è dovuto ai miei genitori che lavorano e fortunatamente non mi fanno macare e a quello che mi sono guadagnata da sola. Nel post e nel commento ho sottolineato che "Segue" è stato tirato in ballo come esempio...Non ho pregiudizi e ci rimango male se appena si fa un passo si viene accusati di farlo perchè si è qualcuno, perchè si possiede qualcosa, perchè ci si sente in un certo modo eccetera.
Nelle mie scelte, è il gusto personale che incide, indipendentemente dal prezzo.... Non ho avocati difensori, ma persone che com me, condividono determinati piaceri e hanno colto lo spirito giocoso e sognante del blog, che spero rimanga tale.
Non voglio fare polemiche, non sono nel mio stile...
Le vie di mezzo esistono e spesso le attraversiamo tutti, quindi almeno per una volta al giorno, almeno in questo blog, io punto al top.
Senza pregiudizi Iole

15 aprile 2008 23:39
Iole ha detto...

*avvocati

15 aprile 2008 23:43
Anonimo ha detto...

*con me ...o... come me!!!!!!

18 aprile 2008 15:34
Anonimo ha detto...

leggilo come ti pare.Genio, il significato è lo stesso.

19 aprile 2008 13:28

AddThis

Bookmark and Share
Related Posts with Thumbnails